image

Arts & Culture

Miniartextil

Miniartexil è il punto di riferimento per tanti artisti, con un numero altissimo di visitatori, e tappe prestigiose, fra cui Venezia e Parigi. Dietro la manifestazione sono due le figure chiave, Nazzarena Bortolaso e Mimmo Totaro, che attraverso questa collettiva celebrano l'arte tessile in un incontro di artigianalità e design di altissimo livello.

image

2018, Soo Sunny Park, UNWOVEN LIGHT, San Francesco

image

Chikako Imaizumi, Fibre of Being

I minitessili sono opere di piccole dimensioni che non superano i 20 centimetri per lato. Da sempre cuore pulsante della manifestazione, dai quali la mostra trae il nome. Ogni anno una giuria internazionale è chiamata a sceglierne 54 tra le adesioni spontanee provenienti da tutto il mondo.

Miniartextil si compone di due sezioni, MINI, che raccoglie opere di piccole dimensioni selezionate attraverso un bando di concorso internazionale, e, dal 1997, una MAXI, che propone installazione di artisti noti, su invito degli organizzatori. L'originale dimensione locale e artigianale di minitessili si è arricchita negli anni con opere di artisti famosi, che hanno contribuito a far conoscere la città e a dare alla manifestazione un quid di internazionalità.

image

2015, Beili Liu, san Francesco, photo Mattia Vacca

Fra le personalità di spicco il professore Luciano Caramel, eminente figura nel campo dell'arte contemporanea, e per molti anni curatore della mostra, e poi artisti, tanti e famosi, stilisti e galleristi, che hanno proposto nomi e opere di altissimo livello, da Marzia Migliora a Marina Abramovic, da Angelo Filomeno a Joël Andrianomearisoa.