image

Made in Lake

Agricoltura vera. Ovvero: Res Naturae

Giovanni Mazzuccottelli e Maria Cazzaniga si conoscono all’università e decidono di unire le forze, oltre che le passioni e gli interessi in comune, per creare giardini con piante speciali, non solo belle da vedere ma anche buone da mangiare. Così compie il suo primo passo nel 2013 Res Naturae, giovane azienda agricola che si trova su terreni pendenti sopra Lecco, tra le montagne e il lago.

image
image

Specializzata in rabarbaro italiano (di cui coltivano sette varietà), piante commestibili insolite e ortaggi, Res Naturae si trova a Introbio, ed è un piccolo angolo di paradiso per gli amanti della coltivazione secondo natura. Tutte le piante vengono coltivate secondo metodi naturali, senza l’utilizzo di fitofarmaci o erbicidi. “Il desiderio grande che abbiamo è di valorizzare la terra al meglio – dicono - tornando a coltivare tutti quei terreni incolti che oggi nessuno degna più di interesse.

image

Ecco perché tutte le colture che portiamo avanti, siano esse in piena terra o vaso, sono piante che ben si adattano a quel clima fresco ma mai rigido che abbiamo qui, tra il lago e le montagne”. Parlano di piante nordiche come il kale o il già menzionato rabarbaro, oppure ancora piante selvatiche del nord Italia che spesso crescono spontanee, che le persone non sono abituate ad apprezzare e valorizzare in cucina. In primavera ed estate organizzano eventi e laboratori per bambini, concerti e aperitivi in mezzo alle loro coltivazioni.

image
image

Negli anni hanno ricevuto importanti riconoscimenti, come l’Oscar Green 2018 Lombardia per la categoria Creatività, il premio per ‘l’intuizione geniale che ha portato elementi di innovazione nel campo alimentare, valorizzando il proprio territorio” vinto a Golosaria nel 2017, e la menzione di merito per la ricerca a Orticolario, nel 2015.